Chi siamo

Mete di Liguria, un consorzio tutto al femminile, presenta le proprie strutture extralberghiere, auspicando di indurvi, quali graditissimi ospiti, a venire a conoscere una Liguria più antica, autentica ed ammaliante.

Ecco le nostre storie…
Nella loro vita precedente si erano dedicate a diverse professioni: Maria Donata a una brillante carriera di avvocato, Lorena al suo negozio di articoli di lusso, Rosanna all’impegno politico che l’aveva spinta a diventare sindaco, Maura all’insegnamento che aveva abbandonato per scrivere libri di storia, Tiziana per amore si era trasferita e aveva smesso un ottimo lavoro, Rossella lavorava con il marito Franco, produttore di olio della Valle Argentina.
Sei donne, sei storie diverse, che a poco a poco si incontrano per creare una nuova realtà: il Consorzio Mete di Liguria, un consorzio naturalmente tutto al femminile che si pone come unico obiettivo quello di far conoscere la Riviera di Ponente, una terra che amano profondamente e che si colloca tra le colline ricoperte da uliveti centenari e le sponde del Mar Mediterraneo. è nota anche come Riviera dei Fiori perché, grazie al clima mitissimo, ogni pianta, ogni fiore qui trova il suo habitat migliore.
Le sei donne restaurano con cura e grande attenzione le loro case di famiglia, accogliendo coloro che, stanchi di una vacanza mordi e fuggi, desiderano vivere una vacanza diversa assaporando i profumi di una terra ancora per la maggior parte segreta.
Lorena decide di costruire una piccola casa in mezzo al suo rigoglioso giardino, nasce così “Molino dei Giusi”; entusiasta della nuova esperienza acquista nella Valle dell’Impero una antica torre, “Torre Rossa”, e la restaura con amore per accogliere nuovi ospiti, Rosanna vende un albergo di famiglia per buttarsi a capofitto a ridare nuova vita a un piccolo villaggio in pietra “I Freschi”, Tiziana nel paesino di Poggi crea una nuova deliziosa realtà l’ ”Uliveto Saglietto”: dimore autentiche incastonate nel tessuto urbanistico del villaggio che ruotano intorno a una cantina, un frantoio, un magnifico pino centenario, Maria Donata decide di comprare un’antica proprietà “Valcrosa” che, dopo un attento recupero, trasforma in un luogo dove poter soggiornare in pieno relax, circondati dai vigneti e da una natura ancora intatta, Maura restaura alcune case di famiglia, nasce così “Borgo Muratori” con il suo vecchio frantoio e il suo giardino ricco di essenze mediterranee, Rossella, dopo aver collaborato con il marito nella ditta olearia, è pronta a creare qualcosa di suo, dapprima una fattoria didattica rivolta alle scuole e poi “l’Adagio”, un luogo magico dove è possibile rilassarsi nella beauty farm ”Il benessere dall’Ulivo “ e godere di un’atmosfera autentica al suono dell’acqua del torrente.

L’atmosfera che aleggia in tutte le proprietà favorisce una vacanza risanante, volta a ritrovare la parte più nascosta e più dimenticata della propria anima.
Dall’incontro di queste storie nasce il Consorzio Mete di Liguria, la cui missione è proprio quella di prendere per mano gli ospiti e di accompagnarli in un viaggio sensoriale ed emozionale che sarà ricordato a lungo e che lascerà in loro soltanto il desiderio di tornare al più presto.